AltroblogBloom

Aumentare la popolarita’ del proprio blog



seo

Questa pagina è tratta della “Guida al posizionamento” di Giorgio Taverniti.

Aumentare la link popularity è uno dei compiti più difficili. I modi sono tantissimi, le idee infinite e diventano sempre più ogni giorno che passa. Più il sito compare nei link di altri siti web, comunque, maggiore sarà la sua popolarità e anche la sua classifica in termini di PageRank. Per questo assumono fondamentale importanza i link, specie quelli link ”spontanei”.

– SCAMBIO LINK –

Il primo metodo è il classico scambio link. Questo metodo permette di aumentare velocemente la link popularity. Ci sono molti modi per fare scambio link con altri siti web. Alcuni lo fanno tra la propria home page con quella del sito che stanno scambiando, altri con un’apposita paginetta per scambiare i link, altri ancora creandosi delle directory interne.

I criteri che si usano per lo scambio link variano da persona a persona. In realtà, è il grado di competenza della persona che decide se fare o meno scambio link con il tuo sito a fare la differenza. Infatti, molti webmaster (in particolare, quelli meno esperti in tecniche SEO) scambiano i link solo con PageRank uguali o superiori, non valutando come criterio alcuni parametri fondamentali. Altri invece, guardano non solo il PageRank ma anche i link in uscita dalla pagina. Infatti, minori saranno questi link maggior forza si avrà sui motori di ricerca.

Altri ancora giudicano le potenzialità attuali e future che potrebbe avere il sito, a cui chiedere il link. Un sito con un PageRank alto non vuol dire che sia un buon sito. Un sito con un PageRank basso può migliorare molto, se è valido. Riconoscere questi siti web è importante. Fondamentale perciò risulta lo ”scambio link a tema”. Un link da un sito che parla lo stesso argomento è molto più forte di un link che non parla dello stesso argomento.

Molti poi, scambiano link tra sezioni e siti che parlano lo stesso argomento, questo è il metodo migliore per scambiare link! Un’ultima cosa. Agli ”occhi” dei motori di ricerca un link inserito in una frase è migliore di un link inserito in un’elenco di link.

– LINK SPONTANEI –




I link spontanei sono i migliori link in assoluto. Google, in particolare, dà un maggiore peso a questo tipo di link. Perchè non sono altro che approfondimenti sullo stesso tema trattato. Ricevere link spontanei è molto difficile. Il sito linkato deve essere una risorsa valida. I modi per ottenere link spontanei sono infiniti. Ci sono, comunque, altri metodi, come ad esempio distribuire i contenuti del sito citandone la fonte, offrendo servizi gratuiti, forzando l’apertura del vostro sito ecc…

– ALTRI METODI –

Esistono altri metodi per ricevere link. Sono le directory dove l’inserimento è gratuito tipo la directory Dmoz o la directory di Yahoo. Ne ho già parlato in un altro post dedicato, appunto, al tema ”Aumentare le visite al proprio blog”. Valide strategie a tale fine – se usate con buon senso, ovviamente – risultano inserire link nei guestbook e inserire link nella firma dei commenti nei blog e nei forum. Alcuni blog, tuttavia, non passano PageRank – il mio sì 😉 – . Per controllare se un forum passa PageRank o meno basta che guardare nella root dei sito e controllare il file robots.txt. Ma questo non vuol dire che ti devi mettere a scrivere nei forum, commentare blog o lasciare link nei guestbook con messaggi a raffica! Se scrivi nei forum o commenti un post è perchè sei interessato all’argomento trattato, vuoi contribuire oppure vuoi chiedere chiarimenti. Se lasci un messaggio in un guestbook è perchè il sito ti è piaciuto o perchè conosci il webmaster e vuoi lasciargli un saluto.

Un’ultima novità dei motori di ricerca per combattere lo spam è il tag rel=”nofollow”. Lo spider non seguirà il link successivo a questo tag e il sito non avrà benefici in termini di PageRank, popolarità e strategie dei motori sui link. Su questo blog, finora, ne ho fatto a meno. Spero di continuare…

– Links Utili

* La community di Giorgiotave Forum per Webmaster.

* Consigli e suggerimenti utili di Web Marketing e motori di ricerca.

* Partecipa gratis al corso on-line di web marketing.

– Nota (Desclaimer)

Questa guida puo’ essere liberamente copiata e ripubblicata a patto di NON modificare i contenuti, il copyright e i links in essa presenti.

– Copyright©

Questa guida è statarealizzata da Giorgio Taverniti e promossa da Web Marketing e Madri Internet Marketing.

Spero di avervi fatto cosa gradita con questa piccola raccolta di consigli, trovati sulla community di scambio banner “etico” Strada alternativa.

foto credit: http://flickr.com/photos/rustybrick/380494587/



Se volete sostenerci considerate una piccola donazione, grazie.
Vota 1Vota 2Vota 3Vota 4Vota 5 (Vota L'Articolo)
Loading...
Pubblicato martedì, gennaio 27, 2009 da

Resta aggiornato sulle News. Abbonati Gratis a AltroBlog
2 Commenti
    • Ciao, ti ho risposto via email

    • Ciao, l’articolo è interessante ed attinente alla mia ricerca su google che stavo facendo. Ma poi scendendo in basso ho visto gli articoli correlati con foto, non è che mi puoi dire il plugin che hai usato. Grazie

Scrivi un commento
Il Tuo Nome ↓
La Tua Email ↓
Il Tuo Sito ↓
Dicci cosa ne pensi... ↓
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>



Iscriviti Gratis !
Ricevi notizie aggiornate via email !






- Oppure con il tuo Reader RSS
Video in Primo Piano
Categorie
Amici di Altroblog
Commenti Recenti
Badge
Wikio - Top dei blog - High tech
Archivio