AltroblogBloom

Rapidshare: Multa salata ben 24 mln di €!!



Il servizio più popolare del web per i file hosting, Rapidshare è stato un paio di giorni fà condannato da una sentenza della Corte Regionale  di Amburgo, in Germania. Rapidshare dovrà pagare un megamulta di 24 milioni di euro (mica spiccioli) ed inoltre dovrà avere l’obbligo di filtrare tutti i contenuti che sono tutelati da copyright che fanno a capo della GEMA, che rappresenta all’incirca 60.000 compositori, autori nonchè etichette discografiche seminate in tutto il globo!

rapidshare




Insomma un colpo per Rapishare che rimarrà nella mente di molti, mai in precedenza un servizio del genere era stato condannato a tale maximulta, quindi oltre a risarcire questa multa penale, Rapidshare dovrà anche filtrare da tutti i suoi enormi server online, tutti i 5000 file che sono stati diciamo “l’arma del crimine”, primo passo è quello dell’eliminazione di quest’ultimi e sorvegliare i file cancellati sperando di inibirli, solo così potra sperare che ricompaiano di nuovo sul loro catalogo. E’ inutile dirvi che questa notizia ha fatto il giro del mondo scatenanto pareri discordanti tra le parte che in primis sono state coinvolte, riporto quindi un commento di Harald Heker che fà parte del CEO di GEMA:

La decisione della Corte Regionale di Amburgo è una pietra miliare nella lotta di GEMA contro l’uso inappropriato dei lavori musicali su Internet. Siamo convinti che in questo modo ridurremo gli usi illegali del repertorio GEMA su Internet a un livello trascurabile.

Insomma sembra che un altro fronte di guerra all’illegalità si sia aperto, dopo PirateBay anche Rapidshare dovrà tutelarsi ed essere più accorta ai propri contenuti!



Se volete sostenerci considerate una piccola donazione, grazie.
Vota 1Vota 2Vota 3Vota 4Vota 5 (Vota L'Articolo)
Loading...
Pubblicato venerdì, giugno 26, 2009 da

Resta aggiornato sulle News. Abbonati Gratis a AltroBlog
Scrivi un commento
Il Tuo Nome ↓
La Tua Email ↓
Il Tuo Sito ↓
Dicci cosa ne pensi... ↓
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>



Iscriviti Gratis !
Ricevi notizie aggiornate via email !






- Oppure con il tuo Reader RSS
Video in Primo Piano
Categorie
Amici di Altroblog
Commenti Recenti
Badge
Wikio - Top dei blog - High tech
Archivio